Studio+com Commercialisti Associati - Modena Vignola Spilamberto - Decreto Crescita: nuove modalità di pagamento dei diritti doganali

Il 30 giugno scorso è entrata in vigore la legge 28 giugno 2019, n. 58 (pubblicata nel S.O. n. 26/L alla G.U. n. 151 del 29 giugno 2019), che ha convertito, con modificazioni, il c.d. decreto crescita (D.L. 30 aprile 2019, n. 34, recante misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi).

Studio di Commercialisti a Modena, Vignola e Spilamberto con consolidata esperienza nella gestione e pianificazione aziendale e societaria, offre consulenza qualificata in campo commerciale, finanziario, tributario.

Studio Commercialisti Modena

Studio+com è lo studio di commercialisti a Modena che dal 1973 affianca imprese di ogni dimensione e professionisti nei rapporti societari e con il fisco, supportandone la crescita con competenza, puntualità e capacità di ritagliare un servizio "su misura".

Studio Commercialisti Sassuolo

Studio+com è lo studio di commercialisti per Sassuolo e la provincia di Modena che dal 1973 affianca imprese di ogni dimensione e professionisti nei rapporti societari e con il fisco, supportandone la crescita con competenza, puntualità e capacità di ritagliare un servizio "su misura".

Studio Commercialisti Carpi

Hai un'attività di impresa o professionale a Carpi? Se necessiti di assistenza fiscale e tributaria, Studio+com dal 1973 affianca imprese di ogni dimensione e professionisti nei rapporti societari e con il fisco. Uno studio di commercialisti per Carpi e la provincia di Modena che supporta la crescita della tua impresa.

Studio Commercialisti

Studio+com è uno studio di commercialisti con sedi a Modena, Vignola e Spilamberto che dal 1973 affianca imprese di ogni dimensione e professionisti nei rapporti societari e con il fisco, supportandone la crescita con competenza, puntualità e capacità di ritagliare un servizio "su misura".

Consulenza aziendale e societaria

Studio+com è il punto di riferimento per la consulenza aziendale e societaria: competenza al servizio di una corretta pianificazione finanziaria, affidabilità ed esperienza per affrontare le sfide che caratterizzano la vita di una società.

Consulenza fiscale e tributaria

Studio+com è il punto di riferimento per la consulenza fiscale e tributaria: una squadra al servizio di piccole e grandi realtà e operatori individuali che ogni giorno affrontano il mercato.

Incarichi giudiziali e revisione legale

Studio+com mette in campo competenze specifiche in campo fiscale e amministrativo per incarichi giudiziali presso tribunali civili e procedure concorsuali, professionisti abilitati all'esercizio della revisione legale.

Studio Commercialisti Spilamberto

Studio+com è lo studio di commercialisti a Spilamberto che dal 1973 affianca imprese di ogni dimensione e professionisti nei rapporti societari e con il fisco, supportandone la crescita con competenza, puntualità e capacità di ritagliare un servizio "su misura".

Studio Commercialisti Vignola

Studio+com è lo studio di commercialisti a Vignola che dal 1973 affianca imprese di ogni dimensione e professionisti nei rapporti societari e con il fisco, supportandone la crescita con competenza, puntualità e capacità di ritagliare un servizio "su misura".

studiopiucom logo

Decreto Crescita: nuove modalità di pagamento dei diritti doganali

Il 30 giugno scorso è entrata in vigore la legge 28 giugno 2019, n. 58 (pubblicata nel S.O. n. 26/L alla G.U. n. 151 del 29 giugno 2019), che ha convertito, con modificazioni, il c.d. decreto crescita (D.L. 30 aprile 2019, n. 34, recante misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi).

Con particolare riferimento alla disciplina in materia di pagamento dei diritti doganali, l'art. 13-ter del decreto, introdotto dalla citata legge di conversione, ha disposto la riformulazione dell'art. 77 del TULD (testo unico della legislazione doganale, emanato con il d.p.r. 23 gennaio 1973, n. 43), principalmente al fine di consentire anche per i pagamenti in dogana l'impiego di strumenti di pagamento tracciabili ed elettronici, in conformità alle disposizioni del Codice dell'amministrazione digitale (decreto legislativo 7 marzo 2005, n.82).
In base alla nuova formulazione dell'art. 77, comma 1, del TULD, è ora previsto che, presso gli uffici doganali, il pagamento dei diritti doganali e di ogni altro diritto che la dogana è tenuta a riscuotere in forza di una legge, nonché delle relative sanzioni, ovvero il deposito cauzionale di somme a garanzia del pagamento di tali diritti, può essere eseguito:
a) mediante carte di debito, di credito o prepagate e ogni altro strumento di pagamento elettronico disponibile;
b) tramite bonifico bancario;
c) mediante accreditamento sul conto corrente postale intestato all'ufficio;
d) in contanti per un importo non superiore a euro 300. Al riguardo, la norma aggiunge che è facoltà del Direttore dell'Ufficio delle dogane consentire, quando particolari circostanze lo giustificano, il versamento in contanti di più elevati importi, fino al limite massimo consentito dalla normativa vigente sull'utilizzo del contante;
e) mediante assegni circolari non trasferibili, quando lo giustificano particolari circostanze di necessità o urgenza, stabilite con provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli.
Il secondo comma del nuovo art. 77 dispone, infine, che, con provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, da adottare di concerto con la Ragioneria generale dello Stato, sentita la Banca d'Italia, saranno stabilite le modalità con le quali le somme riscosse dovranno essere versate alla Tesoreria.

Ti aspettiamo in una delle nostre sedi a Modena, Vignola e Spilamberto.

Contattaci